Make Up For Ever Aqua Shadow [Review, Photo, Swatches]

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Se c’è una cosa che odio, è quando l’ombretto mi va nelle pieghette! Per fortuna, da quando ho scoperto il primer, questo evento è diventato sempre più raro, e  i miei make up riescono a durare più di otto ore intatti, il che mi permette di essere abbastanza tranquilla e di non dovermi specchiare in continuazione su ogni superfice riflettente alla ricerca di una riga di ombretto da sfumare frettolosamente.
Ultimamente, vuoi il caldo e la svogliatezza che ti viene quando ti sembra di non poter far altro che boccheggiare, non ho avuto voglia di realizzare make up molto elaborati, o che mi tenessero diversi quarti d’ora davanti allo specchio, così ho cercato conforto negli ombretti in crema.

C’è da dire che questi ombretti sono una vera arma a doppio taglio, perchè se ti capita quello di scarsa qualità o dalla formulazione non adatta, puoi metterci sopra tutti i fissanti di questo mondo (silica, cipria, ombretti) ma stai sicura che finirà nelle pieghe prima ancora che tu finisca di sfumarlo. 
Devo però fare una premessa: la mia palpebra mette a dura prova la tenuta degli ombretti in genere, in primis perchè è oleosa ed è come se tendesse ad assorbirli, e soprattutto perchè la mia palpebra mobile è quasi completamente coperta dalla fissa, il che rende appunto più facile il formarsi delle pieghe e righe.
 Ma, c’è un ma, per fortuna non sono rimasta senza risorse! Le moderne tecnologie in campo di make up hanno permesso la realizzazione di ombretti in crema a lunga tenuta.. ebbene si, esistono!

Quelli di cui vi parlo oggi dopo questa lunghissima premessa sono in forma di matitone, e sono gli Aqua Shadow di Make Up For Ever.
 Li ho ricevuti diversi mesi fa durante l’evento di presentazione della collezione Black Tango, ma ho potuto apprezzarli pienamente solo negli ultimi due mesi e mezzo.

La collezione si compone di 12 colorazioni, sette tonalità “shimmer/satinate”, tutte abbastanza similari, di toni prettamente estivi: oro, pesca, marroncino, bianco perla, rosa confetto, ecc Invece quelli matte sono cinque e sono tutti abbastanza invernali, c’è un nero, un grigio, un blu, un marrone e un verde. 
Io ve ne mostro quattro, di cui uno completamente matte e le altre leggermente satinate.
Eccovi gli swatches:

Il #28E Beige Nacré è un rosa carne perlato, perfetto sia per un make up naturale sia per illuminare il dotto lacrimale.

Il #26E Pêche Nacré invece è un arancio molto delicato, pescato direi, ideale con l’abbronzatura!

Il #20E Taupe Nacré è un marrone più scuretto, sempre satinato. Utile sia per illuminare uno smokey sia per ombreggiare la palpebra fissa.

Ed infine il #6E Bleu Marine Mat un bellissimo blu notte! Rigorosamente matte! Ottimo per uno smokey ma anche per scurire la rima infracigliare inferiore, interna ed esterna!

Come tenuta sono fantastici, da mattina a sera senza fare una piega, anche senza fissarli  con gli ombretti, con cui però gli shimmer aumentano di intensità.
 Ho messo il blu anche nella rima interna e anche lì ha avuto una buona tenuta.
 Unico neo, vanno sfumati celermente, perchè si fissano quasi immediatamente sulla palpebra, quindi consiglio di stenderli e subito dopo lavorarli con le dita o con un pennello da sfumatura. Ah e attenzione, i matte sono ancora più “a presa rapida” degli “shimmer/satin” e vanno lavorati con cura.

Il costo non è propriamente basso ma per quel che mi riguarda, vale completamente la spesa. Credo infatti che approfitterò della mia prossima sosta al CC Campania per andare a prendere il grigio, che mi intriga non poco.

Voi li avete mai provati? Cosa ne dite? Vi intrigano?

Alla prossima

Laura

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
0