MiN New York sbarca a Milano da Zeitgeist

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

MiN New York

Avevo già avuto modo di conoscere le 11 fragranze di Min New York al Pitti Fragranze 2014, è stato quindi un immenso piacere ritrovarli a Milano nella splendida cornice dello Zeitgeist.
In una traversa di via Torino ricca di design e moda, questo piccolo negozio è un diamante grezzo della profumeria artistica e di nicchia. Molti i marchi di lusso presenti, tra cui Deborah Lipmann per le unghie, Tromborg, una linea scandinava di make up, skincare e bodycare interamente dedicata alle temperature rigide del luogo (c’è la crema -10 gradi realizzata per proteggere la pelle dal clima rigido), La Prairie, David Mallet per i capelli, Eau d’Italie e tanti brand di profumi come Van Cleef & Arpels, Aedes de Venustas, Heeley, Jehanne Rigaud, ecc

Zeitgeist

Ma questa volta parliamo di MiN NEW YORK un brand di lusso che nasce a New York al 117 di Crosby Street, SoHo, il quartiere più trendy di New York, dal genio di Chad Murawczyk e Mindy Yang.

 

SCENT STORIES vol. 1, si compone di undici fragranze, undici storie, undici ricordi, undici riproduzioni di emozioni in bottiglia, undici oggetti da collezione, realizzati con le materie prime più ricercate al mondo.
Ogni bottiglia è un’edizione limitata, realizzata singolarmente a mano e numerata, proveniente da un unico lotto all’anno.

 

Sono infatti solo 1000 i pezzi disponibili in Italia per ogni fragranza, il costo è di 240€ per 75ml e sono distribuite in soli 15 punti vendita.

Fragranze MiN New York

Ma scopriamole meglio

  1. Dune Road racconta una passeggiata sulla spiaggia, la brezza, la schiuma sulla sabbia dopo una nottata di tempesta. Alghe, legni ed erbe si mischiano al sale marino conferendo alla fragranza un tocco fresco e salmastro.
  2. Long Board ricorda il mare, ma in una situazione contrapposta alla precedente: una giornata di surf, le onde e la tranquillità di una spiaggia deserta. Si apre con fiori d’arancio e note marine per concludersi con un vetiver terroso, vaniglia ed ambra.
  3. The Botanist è ispirata alla passione per le erbe, i fiori, la natura. Nella fragranza possono sentirsi i gambi e perfino le radici delle piante. Legnosa, aromatica, verde, è dedicata alle madri dei due creatori.
  4. Shaman chiama a raccolta i ricordi più lontani, gli antichi riti, la passione per l’esoterismo. Una fragranza ozonica che si schiude al contatto con la pelle rivelando un fondo di patchouli fumoso, violetta e incenso.
  5. Momento è il ricordo, una fotografia, un’istante di vita che aprendo un cassetto riaffiora nella tua mente e ti fa vagare. Un viaggio romantico nel tempo, un profumo strutturato, floreale aldeidato. Il mio preferito!
  6. Barrel è un vecchio vascello, è l’odore di liquore, dei legni e delle spezie che esplodono sulla pelle dopo l’apertura floreale. Fumoso e terroso combina l’aroma dei vecchi alambicchi di whisky, rum con il cioccolato. Molto alcolico e profondo.
  7. Magic Circus è il viaggio di un bambino: sono i colori, le luci, i giostrai. Quella sensazione di avere intorno qualcosa di strano, gigante ma affascinante e irresistibile. Canditi, pop corn, zucchero filato e caramello la rendono una fragranza decisamente gourmand.
  8. Si torna fra i banchi di scuola con Old School Bench, un ritratto in bianco e nero di un’artista che si concentra, immerso tra trucioli, carboncini e un’atmosfera vintage. Una fragranza delicata e nostalgica con note di cera d’api e legno..
  9. Dahab significa “il tempo passa” e ci vuol far immaginare una notte stellata fra le dune del deserto, un gruppo di giovani che si avventurano sicuri, come spiriti selvaggi. Una fragranza orientale speziata, calda ed evocativa, in cui l’oud si mescola ai legni secchi, all’incenso e allo zafferano.
  10. Onsen vuole invece rievocare il nostro rapporto con la natura. Si ispira alle sorgenti vulcaniche termali giapponesi, una fuga dal gelo invernale verso il tepore primaverile, si ispira al profumo del vapore sulla neve. Rappresenta l’equilibrio dei sensi. Stimolante e aromatica.
  11. Ultimo capitolo è Moon Dust, un cielo stellato, la luna, l’infinito. Si apre pungente con le note minerali di silice, ozono e tabacco, si chiude con muschio bianco accordo di terra e benzoino.

 

Ognuna di queste 11 fragranze è la riproduzione di un viaggio, di un momento, di un ricordo, ed è stato bellissimo viaggiare per un’ora insieme ai due creatori attraverso queste scie.

 

E ora un doveroso ringraziamento ad Elena per avermi coinvolta in questo evento, a Valentina per il recupero info e a Davide Ferraris, Store Manager di Zeitgeist, che oltre a guidarmi quel giorno alla scoperta di MiN Ney York, è stato così gentile da aiutarmi a rivivere tutti i ricordi di quella giornata.

 

Laura

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
0