Lush Sugar Scrub Questione di Peeling [Review, Photo, Swatches]

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Ciao a tutte, oggi sono qui per parlarvi di un prodottino Lush, Sugar Scrub, meglio conosciuto come Questione di Peeling. Si ttratta di uno scrub realizzato con zucchero e olii realizzato in una forma particolare, una mezza sfera piccina, da strofinare sul corpo bagnato.

Eccovi l’inci: Zucchero del Commercio Equosolidale (Saccharum officinarum), Bicarbonato di Sodio (Sodium bicarbonate), Cremor Tartaro (Potassium bitartrate), Sodium Laureth Sulfate, Finocchio Fresco (Foeniculum vulgare), Olio Essenziale di Finocchio (Foeniculum vulgare), Olio Essenziale di Lavanda (Lavandula augustifolia), Zenzero Fresco (Zingiber officinale), Glicerina Vegetale (Glycerine), Cocamide DEA, Lauryl Betaine, *Limonene, *Linalool, Profumo (Parfum), Clorofillina (CI 75810).

Per fortuna ho letto le istruzioni per l’uso prima di utilizzarlo, infatti sul sito si raccomanda di non metterlo a diretto contatto con l’acqua, e io che volevo utilizzarlo sotto la doccia sono rimasta un pò perplessa, così sono andata ad informarmi sul web. Leggendo le esperienze di Valens per voi e di Makeup Diary ho scoperto infatti che questo prodotto a contatto diretto con l’acqua diventa una pappetta poi difficilmente riutilizzabile, in quanto non si asciuga. Dalla foto qui sotto potete infatti notare della parti più scure dovute alle mie manine bagnate che lo hanno toccato.

Io ho risolto come avevano suggerito le mie due colleghe blogger, ho quindi messo lo scrub in un vecchio contenitore di crema e l’ho pressato fino a ridulro in poltiglia. In questo modo ho potuto prelevare di volta in volta con una palettina la quantità che mi serviva senza far andare il prodotto in contatto con l’acqua.

Il prodotto si è rivelato efficace, unica pecca, è durato davvero poco. In 4 applicazioni (due settimane) era praticamente già terminato.
Un vero peccato perchè anche l’odore mi piaceva molto.
Il costo è di circa 4,50-4,95 per 100 gr e a conti fatti è nella norma, ed in più è formulato con tutti ingredienti naturali, però la scocciatura di doverlo polverizzare prima di utilizzarlo mi rende restia a ricomprarlo.
Ero contentissima quando l’ho ricevuto in regalo da Lush proprio perchè aveva un non so che di manopola, e mi piaceva l’idea di strofinarlo direttamente sul corpo e riporlo come una saponetta.
Infatti tutti gli altri scrub che ho usato sono nelle classiche confezioni a barattolo con palettina e quando sono sotto la doccia mi scoccia molto aprire il barattolo, prendere la quantità di prodotto, riporre il barattolo e scrubbare, per poi accorgermi che me ne serviva di più e dover ripetere il procedimento. Per cui quando mi sono accorta di dover fare lo stesso anche con questo qui, la mia attrattiva si è spenta.

Comunque, qualitativamente parlando, è un ottimo scrub. Occhio che è abbastanza aggressivo in termini di “scrubbaggio” per cui massaggiate con delicatezza se avete la pelle particolarmente sensibile. La mia sulle cosce e sui glutei è abbastanza spessa per cui non ho avuto problemi, ma ho letto da alcune colleghe blogger che addirittura si sono graffiate strofinando il prodotto.

Bene, questo è quanto, fatemi sapere se lo avete provato e come vi ci siete trovate!

A presto

Laura

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
0